I VANTAGGI DEL LEGNO

  Pregiudizi da sfatare

Si ha paura o diffidenza di ciò che non si conosce.
Il mercato delle case in legno in Italia ha una storia recente ed è un mercato di nicchia con una quota che si aggira intorno allo 0,5% del totale costruito. Siamo ancora molto lontani dai numeri dei nostri vicini europei, come la Germania, dove per ogni 100 nuove case costruite, 20 sono in legno.
Ciò nonostante, anche in Italia, la curiosità intorno alle case costruite ‘senza mattoni’ è in forte crescita per diversi motivi: per la gradevolezza e l’aspetto naturale delle strutture, per il risparmio energetico, per il piacere di una scelta a favore dell’eco-compatibilità.
Lo sforzo di Stile21 è quello di dimostrare, anche ai più scettici, che il legno è un’opportunità assennata e lungimirante e che scegliere una casa eco-sostenibile significa accrescere il proprio comfort abitativo.
Il nostro team è a disposizione per rispondere alle tue domande e per sfatare quei pregiudizi che spesso tengono le persone ancorate al mattone.

incendio

La casa in legno è meno sicura in caso di incendio?

Pur essendo un materiale combustibile, le strutture in legno presentano una buona resistenza al fuoco, con un comportamento altamente prevedibile e quindi sicuro. Tipicamente, le strutture, dimensionate per i carichi di neve e vento, sono già R30 o R60. Il sovradimensionamento delle sezioni, l’uso di ferramenta non esposta e di rivestimenti in legno “di sacrificio” senza alcuna aggiunta di prodotti chimici, assicurano una resistenza compresa tra i trenta e i sessanta minuti. Il legno infatti, brucia lentamente perché la carbonizzazione procede dall’esterno verso l’interno della sezione, formando progressivamente uno strato carbonizzato che protegge la parte centrale, senza immissione nell’aria di fumi tossici ed opachi. Per questo motivo, la rottura avviene per riduzione della sezione resistente e non per improvviso decadimento delle sue caratteristiche meccaniche.

rumore

La casa in legno “protegge” dal rumore come quella in mattoni?

Il legno ha eccellenti proprietà di assorbimento acustico che derivano dalla sua natura fibrosa e dall’elevato coefficiente di smorzamento del materiale stesso. Nelle moderne strutture in legno la protezione dal rumore si realizza principalmente con una precisa combinazione di strati di materiali termoisolanti che, uniti ad un opportuno disaccoppiamento acustico ed un accurato studio dei dettagli di connessione, consentono di rispettare anche i requisiti acustici più severi. Le sue buone proprietà di assorbimento lo rendono ideale per essere impiegato nella realizzazione di auditorium, sale da concerti, mense scolastiche, chiese e ambienti a forte aggregazione.

sismico

La casa in legno ha una buona resistenza all’azione sismica?

Il legno ha riacquistato la sua funzione di materiale strutturale grazie alle più recenti normative nazionali ed europee, in materia di calcolo strutturale ed antisismico. La stabilità dimensionale è dovuta a tre aspetti fondamentali: la leggerezza, l’elevata duttilità dei giunti e la capacità dissipativa. Queste tipologie di costruzione sono caratterizzate da un ottimo rapporto tra resistenza e peso proprio in quanto, essendo dotate di una massa inferiore rispetto alle loro equivalenti in muratura, subiscono in modo ridotto gli effetti di un sisma. Inoltre, gli elementi in legno vengono collegati tra loro tramite l’uso di connettori deformabili che, adeguatamente dimensionati, permettono alle strutture di raggiungere un comportamento duttile, ideale per resistere all’azione sismica.

durabilita

La casa in legno dura meno della casa in cemento armato?

La struttura di una casa in legno rimane protetta dagli agenti atmosferici, pertanto non è soggetta a degrado negli anni, ed è in grado di durare secoli. La cura dei particolari nelle fasi di progettazione e di posa contribuisce ad incrementare la traspirazione e la protezione dall’umidità, permettendo alla struttura di resistere per tantissimi anni con lo stesso livello di sicurezza e stabilità.

personalizzato

La casa in legno è un prefabbricato non personalizzabile?

La duttilità del legno favorisce la libertà progettuale e offre molteplici configurazioni creative nelle forme e finiture, un’elevata compatibilità con gli altri materiali costruttivi ed una facilità di manutenzione e realizzazione di estensioni di edifici esistenti.
Le aziende di Stile21 assicurano, non solo velocità di costruzione, ma anche piena libertà espressiva del progettista: le soluzioni proposte non sono “prefabbricate” e standardizzate, ma realizzate ad hoc seguendo le indicazioni del progettista.

caldo-freddo

La casa in legno garantisce una buona protezione dal caldo e dal freddo?

L’elevata capacità di accumulo termico rende le componenti opache molto più efficienti durante i mesi estivi rispetto ad alternative equivalenti dal punto di vista della coibentazione. Inoltre, le strutture portanti di una costruzione in legno possono essere considerate delle vere e proprie componenti attive del pacchetto isolante, in grado di assicurare una trasmittanza pari a 0,13 W/mK ed una minimizzazione degli stessi ponti termici. il legno si distingue per le sue caratteristiche di bassa conducibilità termica, elevata inerzia termica e spiccata igroscopicità, che permettono di generare un effetto positivo sulla qualità dell’aria all’interno di un edificio e sul benessere percepito. Questi elementi contribuiscono a diminuire i consumi per il riscaldamento d’inverno e la climatizzazione d’estate grazie anche alla capacità del materiale di assorbire velocemente e cedere lentamente l’umidità. Il legno, inoltre, è un efficientissimo filtro, con una superficie specifica di oltre 1 m² per ogni cm³ di volume, rendendo più salubre l’aria.